La riforma non renda più difficile assumere

La riforma non renda più difficile assumere
Preoccupa, e non poco, l’esplosione del tasso di disoccupazione dopo che negli anni della gelata dell’economia globale in Italia era rimasto più contenuto che altrove. Esso sollecita ancor più un tempestivo completamento delle riforme del lavoro, tale da produrre una maggiore propensione da intraprendere ed assumere in quanto le imprese sono scoraggiate dalle aspettative incerte ...

La mia intervista a Il Piccolo

La mia intervista a Il Piccolo
«Il premier ce la farà se ascolta le imprese. L’Italia ora è matura» Sacconi, ex ministro al lavoro, condivide l’accelerazione: «Ma guai a presentare una riforma contro le aziende» Finalmente si può finire il percorso ispirato da Marco Biagi. L’articolo 18 va rivisto Ma il cuore del problema sono i licenziamenti disciplinari. Ho sostenuto Fornero ...

Articolo 18, intesa tra governo e partiti base minima di convergenza

Articolo 18, intesa tra governo e partiti base minima di convergenza
L’intesa tra governo e partiti che lo sostengono in materia di lavoro costituisce una base minima di convergenza. Il tabù dell’art.18, dopo il primo atto di riforma attraverso il rinvio alla capacita’ della contrattazione aziendale ( art.8 della manovra estiva), e’ stato ulteriormente spezzato anche se con una scelta di fiducia in quella giurisprudenza che ...

Non difendere l’indifendibile

Non difendere l'indifendibile
Caro Direttore, le riforme del lavoro- e la conseguente giurisprudenza – hanno sempre segnato fortemente, nel bene e nel male, le dinamiche non solo economiche ma più generalmente sociali e culturali in quanto investono un aspetto fondamentale della vita e delle relazioni umane. Così è stato per lo Statuto dei Lavoratori. Così è stato per ...

Nessuno scandalo

Nessuno scandalo
Il Presidente Monti ha correttamente constatato che nelle economie moderne cambiano velocemente i modi di produrre ed organizzare i beni e i servizi cambiando conseguentemente i rapporti di lavoro. Ed ha ancora ragione quando indica ai nostri giovani il diritto e il dovere di cogliere tutte le opportunità che questi cambiamenti inducono perché le insicurezze ...

Sogni d’oro/ E’ l’ora delle grandi decisioni

Sogni d'oro/ E' l'ora delle grandi decisioni
Cari amici, la pesante manovra di Monti toglie ogni alibi ai tedeschi. Il nostro premier ha ora il dovere di utilizzare al meglio il largo consenso parlamentare che lo sostiene per negoziare una adeguata strumentazione europea a sostegno della stabilità della moneta comune. Ormai tutti i paesi dell’euro, Germania compresa, sono monitorati in vista di ...

Sogni d’oro

Sogni d'oro
Care amiche, cari amici, Lunedì sarà un  giorno decisivo per il futuro dell’Italia in quanto sapremo se il governo Monti sarà all’altezza del compito che gli è stato assegnato da un quasi unanime mandato politico. E questo compito potra’ essere svolto efficacemente se il governo deciderà’ in piena autonomia e in coerenza con le richieste dell’Europa. ...