Un Paese che non accetta intimidazioni

L’Italia rimane, anche nella grande crisi, un grande paese, che non accetta intimidazioni. Il voto ha avuto un evidente e prevalente significato ostile non all’Europa ma alla visione tedesca di essa. L’Italia, come tutta l’Europa meridionale, non può accettare la prospettiva di un rattrappimento baltico dello sviluppo europeo, determinato da un vincolo di bilancio meramente ...

La Germania e noi

Le ricorrenti incursioni, vere e presunte, di esponenti tedeschi di ogni parte politica sul voto italiano sono l’inevitabile conseguenza di un conflitto di interessi tra la Germania da un lato e i paesi dell’Europa meridionale dall’altro. In Germania prevale oggi l’idea di uno sviluppo “baltico”, sostenuto da un Euro forte rispetto alle valute con cui ...

“Ecco una visione complessiva”

«Emerge un paese che può crescere facendo leva sulle capacità del suo grande manifatturiero e che per andare avanti, aumentando pil e occupazione, ha tuttavia bisogno di ridimensionare l’abnorme regolazione e l’inefficienza operativa del pubblico». Maurizio Sacconi, senatore Pdl ed ex ministro del Lavoro, ha appena letto il documento di Confindustria con le priorità per ...

Il centro è complice della sinistra

Accettando la vittoria dei nostri avversari il Professore si allontana dal Ppe «Etica e fisco, il centro è complice della sinistra» Sacconi: Pdl farà scudo come la Dc E il Carroccio non favorisca il Pd ROMA — Senatore Sacconi, lei aveva auspicato per Mario Monti un ruolo di federatore dei liberali in alternativa alla sinistra. ...

Manifesto per il Bene Comune della Nazione

Manifesto per il Bene Comune della Nazione
Questo manifesto di intenti si propone di contribuire alla rielaborazione delle idee liberali e comunitarie, per declinare alla luce delle sfide del presente e del futuro i valori della nostra tradizione nazionale. Solo dai conservatori delle cose buone, infatti, può venire un’autentica spinta al cambiamento e alla modernizzazione. Il presente documento è aperto all’adesione e ...

Italia intrappolata nella recessione: il Governo rifletta

I dati dell’Ocse di oggi e di Eurostat di ieri descrivono un’Italia intrappolata nella recessione e nella crescente disoccupazione anche in ragione dell’alta pressione fiscale sulle famiglie, sulle imprese e sul lavoro. Rivolgo al Governo un appello a riconsiderare l’ulteriore aumento del costo del lavoro disposto dal suo provvedimento sul lavoro all’esame del Parlamento. Sarebbe ...

La riforma non renda più difficile assumere

La riforma non renda più difficile assumere
Preoccupa, e non poco, l’esplosione del tasso di disoccupazione dopo che negli anni della gelata dell’economia globale in Italia era rimasto più contenuto che altrove. Esso sollecita ancor più un tempestivo completamento delle riforme del lavoro, tale da produrre una maggiore propensione da intraprendere ed assumere in quanto le imprese sono scoraggiate dalle aspettative incerte ...

La mia intervista a Il Piccolo

La mia intervista a Il Piccolo
«Il premier ce la farà se ascolta le imprese. L’Italia ora è matura» Sacconi, ex ministro al lavoro, condivide l’accelerazione: «Ma guai a presentare una riforma contro le aziende» Finalmente si può finire il percorso ispirato da Marco Biagi. L’articolo 18 va rivisto Ma il cuore del problema sono i licenziamenti disciplinari. Ho sostenuto Fornero ...

Intervento in Aula sui crediti delle imprese verso le P.A.

Intervento in Aula sui crediti delle imprese verso le P.A.
Signor Presidente, signori rappresentanti del Governo, la mozione che vado brevemente ad illustrare tende a impegnare il Governo ad una migliore salvaguardia del patrimonio industriale ed occupazionale, reso precario anche da quei problemi di liquidità che si connettono alla difficile esigibilità di crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni. In secondo luogo, essa è dedicata più ...

Una conferenza nazionale del Pdl per il lavoro

Una conferenza nazionale del Pdl per il lavoro
Il segretario nazionale del Pdl Angelino Alfano ha correttamente riproposto oggi, al centro della politica di governo, il lavoro perché una buona politica ad esso relativa genera maggiore propensione ad investire e ad assumere anche in tempi di aspettative incerte. Per questo Alfano ha deciso di promuovere per il prossimo 26 marzo una conferenza nazionale ...