Servono gli Stati Generali della Bioetica

ROMA – Oggi è il quarto anniversario della morte di Eluana Englaro, e questo giorno, in sua memoria, è diventato un giorno dedicato alla Giornata per gli stati vegetativi. Ieri si è riunito presso il ministero della Salute, con il ministro Renato Balduzzi, il Tavolo nazionale per fare il punto sull’assistenza a queste persone colpite ...

Il centro è complice della sinistra

Accettando la vittoria dei nostri avversari il Professore si allontana dal Ppe «Etica e fisco, il centro è complice della sinistra» Sacconi: Pdl farà scudo come la Dc E il Carroccio non favorisca il Pd ROMA — Senatore Sacconi, lei aveva auspicato per Mario Monti un ruolo di federatore dei liberali in alternativa alla sinistra. ...

Intervista a Il Corriere della Sera

«Noi oggi abbiamo vinto sull’elezione diretta del Presidente, che tuttavia, proprio perché rappresenta una risposta fondamentale ai timori di fragilità politico-istituzionale dell’Italia, merita larga condivisione». Il senatore del Pdl Maurizio Sacconi è reduce dal voto con il quale l’aula di Palazzo Madama ha dato via libera all’elezione diretta del presidente della Repubblica. E già si ...

La federazione dei riformisti è a un passo

  Maurizio Sacconi, già ministro del Welfare nel governo Berlusconi, è convinto che il semipresidenzialismo proposto dal Pdl serva innanzitutto alla governabilità del Paese ma incoraggi anche «la costruzione di un’offerta politica quanto più unitaria possibile e quindi tendenzialmente maggioritaria dei moderati, dei riformisti, degli autonomisti». Ma ci sono i tempi prima che la legislatura ...

La politica dia risposte alte

La politica dia risposte alte
Caro direttore, si è esplicitamente aperto il cantiere per la costruzione di una rappresentanza politica unitaria dei moderati. Si tratta di un’impresa necessaria e possibile. E realizzabile ad alcune condizioni. Che costituisca una novità sostanziale nel modo di dialogare con gli elettori, di formare e selezionare la classe dirigente, di finanziarsi, come ha proposto Alfano. ...

Una riforma che ostacola l’occupazione

Una riforma che ostacola l'occupazione
Caro Direttore, nel momento di inizio dell’esame parlamentare del complesso disegno di legge sulla controversa materia del lavoro, può essere utile chiarire ancor più uno dei punti di vista. Quello di coloro che tanto hanno sostenuto l’annuncio di una riforma coerente con le univoche indicazioni europee e degli istituti internazionali, quanto sono rimasti delusi dall’esito ...

Nel solco di Marco Biagi

Nel solco di Marco Biagi
Caro Direttore, la prossima presentazione di un ulteriore atto di riforma del lavoro induce in noi una prima amara considerazione sul tempo perduto. Ben undici anni or sono, Marco Biagi ha disegnato, attraverso il Libro Bianco che gli chiedemmo di redigere, un percorso riformatore fondato sulla preveggente analisi delle nuove, sregolate, pressioni competitive globali e ...

Il sacrificio di Marco e quell’ultimo miglio in suo nome

Il sacrificio di Marco e quell'ultimo miglio in suo nome
Caro direttore, a dieci anni dall’odioso assassinio, Marco Biagi viene ricordato con crescente partecipazione. Circa 600 persone hanno affollato, in un primo pomeriggio feriale, l’usuale evento promosso a Roma dal centro studi Adapt da lui stesso fondato, le istituzioni e i corpi sociali bolognesi si sono successivamente riuniti per l’annuale premio nel suo nome del ...

La mia intervista al Corriere della Sera

La mia intervista al Corriere della Sera
Sul lavoro l’esecutivo non deve consegnare a nessuno il potere di veto ROMA — «La riforma del mercato del lavoro rappresenta la prova del nove per il governo». E il Pdl non farà sconti, sembra dire l’ex ministro del Lavoro Maurizio Sacconi. Finora l’esecutivo «ha fatto bene a praticare un intenso ascolto delle parti sociali». ...

Le riforme e la lezione di Marco Biagi

Le riforme e la lezione di Marco Biagi
Caro direttore, il governo ha certamente assunto decisioni importanti — in continuità con gli atti precedenti — per accrescere la credibilità dell’Italia nel contesto dell’Unione e avviare così i meccanismi comuni di stabilità. I risultati del Consiglio europeo costituiscono tuttavia solo la base sulla quale edificare un più compiuto ed equilibrato scambio tra unione fiscale ...