La coesione sociale non sia motivo di immobilismo

La coesione sociale non sia motivo di immobilismo
Le riforme del lavoro sono state frequentemente divisive in un Paese segnato da una forte presenza ideologica che voleva inesorabile e perfino virtusoso il conflitto tra classi. L’Italia – e in essa almeno i due grandi partiti popolari -hanno ora, a dieci anni dalla morte di Marco Biagi e dalla sua riforma incompiuta, l’opportunità di ...