“Ora l’indennizzo sarà la regola nel 99 per cento dei casi”: la mia intervista a Il Sole 24 Ore

Intervista di Giorgio Pogliotti dal Sole 24ore Come Ncd avevate minacciato di non votare il Jobs act se la Camera avesse stravolto l’impianto approvato dal Senato. Senatore Sacconi, l’emendamento riformulato dal Governo sulla disciplina dei licenziamenti rispetta l’accordo raggiunto? Gli impegni sono stati mantenuti, l’indennizzo diventa la sanzione ordinaria per tutti i licenziamenti, quelli economici ...

“Abbiamo vinto noi riformisti. Completato il percorso iniziato da Marco Biagi”: intervista di Maurizio Sacconi a La Stampa

Di Francesca Schianchi da la Stampa Maurizio Sacconi, presidente dei senatori del Nuovo centrodestra, sul Jobs act ha vinto lei? “Hanno vinto i riformisti, di destra come di sinistra, che stanno imprimendo un’accelerazione al cambiamento del Paese, reso obbligato dalla forza delle cose. E che ci consente di fare oggi quello che poteva essere difficile ...

“Reintegro limitato o si dia la possibilità di un indennizzo”: la mia intervista al Corriere della Sera

Intervista di Lorenzo Salvia dal Corriere della sera «Per una volta sono d’accordo con Landini». Lui dice che l’accordo con la sinistra Pd sul Jobs act è una presa in giro. «Ha ragione se teme un testo molto lontano dalle sue convinzioni». Maurizio Sacconi (Ncd) sta trattando con il governo per conto di quella area ...

“Sul divorzio testo migliorato. Ncd decisivo”: la mia intervista su Avvenire

di Angelo Picariello su Avvenire «Sul divorzio cosiddetto facile l’Ncd è riuscito a ottenere miglioramenti significativi al testo originario», rivendica Maurizio Sacconi. Ieri, per il capogruppo al Senato del partito di Alfano non è stata una giornata ordinaria, con la svolta in commissione Giustizia, dove il Pd ha votato insieme a M5S sulla responsabilità civile ...

“Il testo Pd è ambivalente, no al ritorno di rigidità”: la mia intervista a Il Sole 24 Ore

Intervista di Giorgio Pogliotti, Il Sole 24ore «Renzi sfugga dalla “sindrome Fornero”, il ministro che partì per andare a Milano e si ritrovò a Caltanissetta, invece di fare un mercato del lavoro più flessibile lo fece più rigido, grazie alla combinazione tra le rigidità certe in entrata e le flessibilità incerte in uscita». All’indomani della ...

Lavoro: norme semplici e certe senza pastrocchi

La riforma del lavoro rende il contratto a tempo indeterminato più conveniente solo se prelude a norme semplici, certe e certamente applicate. Non sono accettabili pastrocchi frutto di contorsionismi che scontentano tutti, riformisti e conservatori. L’imprenditore chiede di conoscere con certezza cosa succederà nel caso di rottura del rapporto di fiducia con il collaboratore.

“Senza la trappola dell’articolo 18 le imprese assumeranno subito”: la mia intervista a Libero

Intervista di Giulia Cazzaniga Da Libero Sacconi, l’articolo 18 è al centro della scena politica. Come andrà a finire? Credo che il presidente del Consiglio per varie ragioni vorrà difendere il testo che il Governo ha presentato, perché ne conosce il significato concreto e non di meno il senso più emblematico. Quindi? Quindi si potrà ...

“La riforma del lavoro? Una svolta come l’abolizione della scala mobile”

Di Enrico Marro. Dal Corriere della Sera Per Maurizio Sacconi si tratta della riforma che potrebbe segnare una svolta paragonabile a quella del 1984 sulla scala mobile (il congelamento del meccanismo di indicizzazione automatica dei salari). . Adesso, il superamento dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, quello sui licenziamenti senza giusta causa, non solo , afferma ...

Renzi: dialogo con Landini non incoraggi sindacalismo antagonista

Il Presidente del Consiglio doverosamente dialoga con tutti e quindi anche con il segretario della Fiom Landini ma questo dialogo non può condurre ad accettare l’idea di relazioni industriali bloccate dal formalismo giuridico e dal permanente contenzioso giudiziario come vuole la Fiom. Non sarebbe infatti condivisibile una legge sulle relazione industriali e sulla rappresentatività dei suoi ...

“Oltre il Nazareno. Serve il presidenzialismo”: la mia intervista a Il Corriere della Sera

Di MONICA GUERZONI dal Corriere della SeraDa «craxiano che da trent’anni aspetta la semplificazione della nostra democrazia», il capogruppo del Ncd al Senato Maurizio Sacconi è pronto a brindare alla fine del bicameralismo perfetto: «E intanto mi preparo al presidenzialismo.».Anche Matteo Renzi si prepara al presidenzialismo?«Secondo me sì, perché ne abbiamo messo le premesse».Non sta ...