“No alle pretese ideologiche. Impossibile piena parità delle unioni”: la mia intervista a Il Messaggero

Instervista di Claudia Terracina per il Messaggero Senatore Maurizio Sacconi la preoccupa l’accelerazione di Renzi sulla legge per le convivenze? «Il Nuovo centrodestra è disponibile a una legge che regolamenti i diritti e i doveri dei conviventi anche dello stesso sesso. Proprio io ho presentato due disegni di legge, tra loro simili, per dare certezze ...

“Patto di governo su lavoro, fisco e giustizia. Poi ognuno andrà per sé”: la mia intervista al Corriere

Intervista di Andrea Garibaldi per il Corriere della Sera Dice Maurizio Sacconi (presidente della Commissione lavoro in Senato, già ministro del Lavoro con Berlusconi, ora nel Nuovo Centrodestra di Alfano) che «Forza Italia deve scegliere.». Sembra che Berlusconi stia scegliendo l’«opposizione dura» assieme alla Lega di Salvini. «Non mi sembra che la decisone sia presa. ...

“Vanno ridotti vincoli e tasse”: la mia intervista a Italia Oggi

Intervista per Italia oggi di Goffredo Pistelli S’era dimesso Maurizio Sacconi da capogruppo del Ncd al Senato, non appena Angelino Alfano, segretario di quel partito, aveva annunciato l’appoggio a Sergio Mattarella, chinando il capo al premier Matteo Renzi. Veneto di Conegliano (Tv), classe 1950, lunga militanza nel Psi prima di passare, come molti altri, a ...

“Ncd non perde pezzi. In Veneto dialogo solo con FI”: la mia intervista a Il Giornale di Vicenza

Se non è separazione consensuale poco ci manca tra Ncd e Lega. A sventolare l´incompatibilità per primo è stato il leader del Carroccio, Matteo Salvini. E ora lo conferma il trevigiano Maurizio Sacconi che si è da pochi giorni dimesso da capogruppo del Senato di Area Popolare. «In Veneto lavoriamo per integrare in un unico, ...

Quirinale. “Da Renzi metodi assurdi ma il governo reggerà”. Intervista a Libero.

di Francesco De Dominicis Senatore Maurizio Sacconi, l’assemblea del Nuovo centro destra ha deciso di non votare Sergio Mattarella: perché il «no» anche se non proviene dalle file del Partito democratico? «Per una ragione di metodo che in questo caso è sostanza politica. Invece di perseguire un obiettivo di coesione nazionale attraverso la scelta e ...

“E ora omologare il lavoro pubblico al privato”: intervista al Secolo XIX

Intervista di Michele Lombardi dal Secolo XIX “Omologare le regole del lavoro pubblico con quelle del lavoro privato, tenendo fuori le assunzioni per concorso e le carriere d’ordine, come magistrati e militari”. Scoraggiato ma non sconfitto per i risultati parziali ottenuti con il jobs act, il senatore Maurizio Sacconi, presidente della commissione Lavoro del Senato, ...

“Rischiamo la bocciatura Ue”: la mia intervista a Quotidiano Nazionale

Intervista di Pier Francesco De Robertis per Qn «Mi spiace dirlo, ma è una mezza riforma. Preoccupa anche che l’Europa potrebbe non apprezzarla. Non è facilmente traducibile in inglese ma l’italiano sanno leggerlo anche a Bruxelles». Già il nuovo Jobs Act nel suo complesso pare non entusiasmarla, senatore Sacconi. Poi questo ultimo pasticcio sui dipendenti ...

“L’azienda paghi un indennizzo invece di reintegrare”: la mia intervista a Repubblica

Intervista di Alberto D’Argenio su Repubblica Nessuna minaccia, “il governo non cade”, ma un pressing serrato perché la riforma del lavoro cambi ancora. Maurizio Sacconi, capogruppo al Senato di Area popolare e ariete dell’Ncd sul Jobs Act, ha una proposta per Renzi: “Così com’è la riforma è positiva solo in parte, può migliorare. Ad esempio, ...

Salvini toglie prospettiva maggioritaria al centrodestra

Salvini e la sua Lega sono sempre più incompatibili con il Nuovo Centrodestra. Essi aderiscono esplicitamente ai progetti europei di spaccatura dell’Unione dimenticando che nel caso dell’Italia ciò significherebbe certamente la terribile crisi di liquidità dello Stato. E la specifica aggressione ad Alfano su Mare nostrum corrisponde ad una deliberata volontà di impedire la ricostruzione ...

“Berlusconi scelga noi o Salvini”: la mia intervista a il Secolo XIX

“Con Salvini nessuna coalizione vincerà mai”: all’indomani del voto regionale che ha segnato la sconfitta del campo di centrodestra, il capogruppo di Ncd al Senato, Maurizio Sacconi, ribadisce l’indisponibilità a un’alleanza con la Lega. E annuncia la fusione delle componenti liberal-popolari, ora separate, in seno alla maggioranza Eppure Matteo Salvini ha ottenuto un risultato impensabile ...